L’ipnositerapia

Cos’e l’ipnosi

ipnosi storicaL’ipnosi è un naturale stato psicofisico definibile come uno stato speciale di consapevolezza cosciente. Si tratta di un’esperienza simile a quella che facciamo in molte occasioni della vita quotidiana quando la nostra attenzione è completamente assorbita da uno stimolo. Tale stato di consapevolezza viene definito anche “Trance”.

ipnosi occhi

La psicoterapia ipnotica

Lo psicoterapeuta ipnotista può utilizzare lo stato di trance per facilitare l’accesso alla vita psichica inconscia del paziente al fine di stimolarne le risorse interiori e rimuovere le cause che generano conflitti e comportamenti sintomatici. Nello stato di trance è infatti possibile depotenziare gli schemi mentali che creano disagio e rigenerare nuove associazioni di idee e pensieri più in armonia con lo stile di vita desiderato dal paziente.

L’ipnoterapia ericksoniana

ericksonNel corso del tempo il modo di considerare l’ipnosi nonché le modalità delle tecniche induttive, è cambiato notevolmente. Colui che ne ha approfondito la conoscenza e rivoluzionato l’uso scientifico e clinico è stato Milton H. Erickson, psichiatra americano. Il suo approccio è definito naturalistico in quanto, a differenza del passato, non è basato su un procedimento standardizzato di tipo direttivo-autoritario bensì sul ricoscimento ed il potenziamento delle abilità e capacità creative di ogni persona nel rispetto della sua individualità.

ipnosi rivista siiL’approccio scientifico e clinico

L’utilizzo indisciplinato delle tecniche ipnotiche da parte di personaggi di spettacolo e/o da pseudomaghi, ha favorito l’emergere di pregiudizi e timori infondati sulla natura stessa dell’ipnosi e la sua pratica.    L’approccio scientifico e clinico, proprio perché basato su studi e ricerche internazionali e sulla professionalità di persone qualificate, mira al superamento di qualsiasi visione mistica e di richiamo a scopo utilitaristico frapponendo ad essa una pratica che sia al servizio della salute dell’individuo. L’ipnosi di per sé, usata seguendo un approccio scientifico-clinico, non presenta pericoli e rischi.

L’utilizzo dell’ipnosiipnosi pendolo

Potendo in ipnosi modificare diverse funzioni quali: la percezione, l’orientamento temporale, la memoria, la  motivazione, le azioni e comportamenti ecc., il suo utilizzo risulta utile sia nel campo psicoterapeutico sia nel campo medico.

In ambito psicoterapeutico è possibile trattare in ipnosi diversi tipi di disturbi emotivi quali:

  • Stati ansiosi e fobie
  • Nevrosi d’angoscia
  • Comportamenti ossessivi compulsivi
  • Nevrosi depressiva
  • Isteria e nevrastenia
  • Traumi (da incidenti, da abusi sessuali, da violenza e maltrattamenti ecc.)
  • Disfunzioni sessuali (impotenza, frigidità ecc.)
  • Alcolismo e tossicomania

È possibile inoltre trattare problemi quali:

  • Obesità e controllo del peso
  • Tabagismo (Smettere di fumare)
  • Disturbi del sonno

 

Le applicazioni in ambito medico sono possibili in tutti quei casi in cui sia richiesta una tolleranza al dolore e/o una sua eliminazione quando non è possibile ricorrere ad anestetici ed analgesici, e laddove comportamenti sintomatici impediscono un trattamento terapeutico e/o ostacolano una guarigione.

Il suo utilizzo risulta utile in:

  • Odontoiatria (per problemi di: ansia, conati di vomito, allergia all’anestesia ecc.)
  • Oncologia (per tollerare meglio gli effetti collaterali delle terapie, come coadiuvante nella terapia per il controllo del dolore, come sostegno psicologico generale).
  • Dermatologia (per aumentare la tolleranza: al prurito, al dolore da ustioni ecc.)
  • Ed altre